PROGETTO “IL PRIMO PRESEPE, SAN FRANCESCO E GIOVANNI VELITA”

In occasione degli 800 anni dal primo presepe di Greccio, realizzato nel 1223 da San Francesco d’Assisi e da Giovanni Velita, e descritto dal Beato Tommaso da Celano, l’amministrazione comunale di Celano, in collaborazione con la Città di Assisi, il Comune di Greccio e il Comune di Chiusi della Verna ha ideato un progetto per celebrare tale evento.

Data di pubblicazione:
24 Novembre 2023
PROGETTO “IL PRIMO PRESEPE, SAN FRANCESCO E GIOVANNI VELITA”

In occasione degli 800 anni dal primo presepe di Greccio, realizzato nel 1223 da San Francesco d’Assisi e da Giovanni Velita (discendente della famiglia nobiliare dei Berardi, Conti di Celano) e descritto dal Beato Tommaso da Celano nella “Vita Prima” Cap. XXX, l’Amministrazione comunale di Celano, in collaborazione con la Città di Assisi, il Comune di Greccio e il Comune di Chiusi della Verna ha ideato un progetto per celebrare tale evento, simbolo della cristianità, narrazione della venuta al mondo del "Divino Infante".

Come scritto da Tommaso “C’era in quella contrada un uomo di nome Giovanni, di buona fama e di vita anche migliore, ed era molto caro al beato Francesco perché, pur essendo nobile e molto onorato nella sua regione, stimava più la nobiltà dello spirito che quella della carne.” […] “Voglio celebrare teco la notte di Natale. Scegli una grotta dove farai costruire una mangiatoia ed ivi condurrai un bove ed un asinello, e cercherai di riprodurre, per quanto è possibile la grotta di Betlemme! Questo è il mio desiderio, perché voglio vedere, almeno una volta, con i miei occhi, la nascita del Divino infante” “fu talmente commosso nel nominare Gesù Cristo, che le sue labbra tremavano, i suoi occhi piangevano e, per non tradire troppo la sua commozione, ogni volta che doveva nominarlo, lo chiamava il Fanciullo di Betlemme. Con la lingua si lambiva le labbra, gustando anche col palato tutta la dolcezza di quella parola e a guisa di pecora che bela dicendo Betlemme, riempiva la bocca con la voce o meglio con la dolcezza della commozione”

Obiettivo principale del progetto è quello di promuovere non solo lo straordinario anniversario e San Francesco d’Assisi, ma anche la figura di Giovanni Velita e gli scritti di Tommaso da Celano. Un’occasione unica per ripercorrere, attraverso un convegno storico sul tema, rievocazioni del primo presepe vivente nel centro storico di Celano, iniziative didattiche a sfondo sociale in collaborazione con il Centro disabili ANFFAS, spettacoli dedicate ai bambini, mercatini di Natale e appuntamenti culturali e teatrali.

Con queste iniziative l’Amministrazione comunale punta, inoltre, a consolidare la memoria storica e il senso di appartenenza e unione tra le Comunità, legate da eventi, personaggi e libri.

Tra i luoghi dove gli eventi si svolgeranno, c’è il Castello Piccolomini, monumento nazionale, simbolo di Celano e museo più visitato della Regione Abruzzo.  

 

PROGRAMMA COMPLETO:

VENERDI’ 8 DICEMBRE 2023:

  • Ore 17,30: pettacolo per bambini con ballerina luminosa, trampoliere e bolle (Piazza IV Novembre)
  • Ore 18,00: accensione del tradizionale albero di natale e delle luminarie (Piazza IV Novembre – Castello Piccolomini)
  • Ore 18,30 esibizione della Young Band di Celano (Piazza IV Novembre)
  • Ore 19,00 spettacolo per bambini con ballerina luminosa, trampoliere e bolle (Piazza IV Novembre)
  • SABATO 9 DICEMBRE 2023:
  • Ore 17,00: apertura del primo presepe vivente (Largo Cav. Vittorio Veneto, Porta Carraia e Lizza del Castello Piccolomini)

DOMENICA 10 DICEMBRE 2023:

  • Ore 16,00: rappresentazione de “Il presepe di Francesco” raccontato dai ragazzi del Centro ANFFAS di Celano (Auditorium “E. Fermi”)
  • Ore 16,30: convegno storico  “Il Primo Presepe, San Francesco e Giovanni Velita” (Auditorium “E. Fermi”)

VENERDI’ 29 DICEMBRE 2023:

  • Ore 19,00: evento enogastronomico e spettacoli musicali “Bastioni e Bastimenti – Da Greccio a Celano, Terre del Primo Presepe di San Francesco” (Centro storico)

SABATO 6 GENNAIO 2024:

  • Ore 11,00: premiazione degli studenti che hanno vinto il concorso dedicato ai vari momenti della vita di Giovanni Velita (Sala Consiliare del Palazzo del Municipio)
  • Ore 18,00: rievocazione dell’arrivo dei Re Magi (Piazza e convento francescano di Santa Maria Valleverde)

Ultimo aggiornamento

Venerdi 24 Novembre 2023