ASSESSORE FIDANZA: SAN CARLO, PROGETTO AL SERVIZIO DEL TERRITORIO

sabato 18 luglio 2015
Comunicato stampa del 18 luglio 2015

Dopo l’annuncio apparso su organi di stampa e relativo alla collocazione della San Carlo nel centro smistamento merci di Avezzano interviene l’assessore all’agricoltura del Comune di Celano Domenico Fidanza per chiarire alcuni passaggi relativi all’annuncio diramato dal Governatore d’Abruzzo Luciano D’Alfonso.
 
“Appena letta la notizia ho interpellato gli addetti ai lavori che mi hanno subito chiarito che l’iniziativa di una collocazione di un loro stabilimento ad Avezzano non è nei loro programmi e  di ciò che si parla– prosegue Fidanza- è una iniziativa di un gruppo che fa capo ad una società francese della galassia San Carlo la quale non mira alla produzione industriale, bensì alla logistica in una zona collocata nel Centro Italia”. 
 
Il Governatore D’Alfonso aveva dichiarato di essere pronto, al fine di ospitare una iniziativa industriale importante come poteva essere proprio la San Carlo,  a procedere con la variazione di destinazione d’uso del complesso del centro smistamento merci di Avezzano.
 
Anche su questo argomento Fidanza precisa: “Il centro smistamento merci di Avezzano è nato, a seguito di un preciso finanziamento europeo, per lo scopo di ospitare merci e per la logistica e la società francese riconducibile alle attività di commercializzazione della San Carlo può anche trovare ospitalità nello stesso centro. Cosa diversa- come spiegato dalla dirigenza della San Carlo industriale allo stesso Fidanza- è costruire di sana pianta uno stabilimento produttivo che richiede un impegno diverso”.
 
Ma l’assessore Fidanza va oltre: “Nel colloquio che ho avuto oggi con diversi referenti della potente Holding  è emerso che la San Carlo, ma lo aveva provato a fare anche nel passato, potrebbe riconsiderare la possibilità di costruire un proprio stabilimento nella Marsica che vada a contribuire alla collocazione dei prodotti del Fucino e, in primis, le patate che, del resto, sono già acquistate nella nostra zona dalla San Carlo ormai da decenni”. “Non bisogna fuorviare i Marsicani con annunci “ad effetto”- prosegue Fidanza- ma tuti insieme dovremmo lavorare per rendere fattibile quel progetto che naufragò per motivi mai chiariti”.
 
Nella conclusione Fidanza asserisce: “L’amministrazione comunale di Celano, località che ha tutte le carte in regola per vedere realizzata una nova iniziativa della San Carlo a supporto dell’economia del Fucino,  lavorerà insieme all’azienda  e ai soggetti titolati a farlo, per rimettere in moto  quel cammino avviato venti anni fa e che qualcuno volle boicottare per difendere posizioni di egemonia commerciale a danno di tutto il comprensorio”. 
 
L’assessore preannuncia anche alcune iniziative che saranno utili a coinvolgere la società San Carlo, altri imprenditori locali al fine di verificare la possibilità di abbinare all’investimento diretto della San Carlo, per la realizzazione di un nuovo stabilimento  nella nostra zona e per la trasformazione dei prodotti agricoli fucensi, anche il recupero delle somme destinate alla riconversione dello zuccherificio di Celano; risorse economiche che vanno investite sul nostro territorio. 

Ufficio Stampa