I Canti della Terra, presentazione Mostra di Sebastiano De Laurentiis

martedì 14 luglio 2015
Nella sempre suggestiva cornice del Cortile del Castello Piccolomini giovedì 16 luglio, con inizio alle ore 18,30, si terrà la presentazione del catalogo e l’inaugurazione della mostra dal titolo “I canti della terra” dell’artista Sebastiano A. De Laurentiis.
 
L'evento è realizzato dal Polo museale dell'Abruzzo (Lucia Arbace, Leo Di loreto, Ivana Di Nardo, Lucia Zappacosta) in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Celano. L’evento sarà arricchito dalla “lettura” di Franca Minnucci, dalla voce di Michele Avolio e dal violoncello di Sara Ciancone dei DisCanto. La mostra rimarrà aperta fino  al 31 agosto 2015 .
 
Ecco alcune notizie sull’artista.

Da alcuni anni la ricerca di Sebastiano A. De Laurentiis è orientata verso un confronto costruttivo con lo straordinario paesaggio della sua terra, il territorio abruzzese nel comprensorio dei fiumi Sangro e Arentino, ad est della Maiella, l'alta montagna dell'Appennino recepita dalle popolazioni come una sorta di grande madre.
 
Nella sala d'angolo del Castello sono esposte  alcune opere del  percorso 'storico' dell'artista: le due  straordinarie sculture  di tecnica mista, pluripremiate già negli Anni Sessanta a Roma,  e le sofisticate grafiche, tutte  acquistate per la raccolta d'arte contemporanea del Museo Nazionale d'Abruzzo  grazie al contributo  del  Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo. 
 
Un videoproiettore permetterà di godere delle immagini delle  opere recenti che De Laurentiis ha realizzato nei suggestivi scenari dell'Abruzzo, al fine di ridisegnare i percorsi di ricerca culminanti con "I canti della terra".
 
A questo tema è stata dedicata un'istallazione  nello splendido spazio del Maschio Angioino a Napoli. L'artista   ha ricreato  sul pavimento un campo di terra al centro del quale è stata collocata l'opera da cui deriva il titolo, sconvolgendo tutti per forza evocativa. 
 
Questo ideale gemellaggio tra i  due strepitosi castelli di grande importanza storica,  di Napoli e Celano,  esalta quindi il  progetto Arte Natura che si propone  di sottoporre all'attenzione del pubblico  inediti percorsi artistici e naturali a vantaggio di una  nuova percezione integrata dell'Abruzzo.
 
Ufficio stampa