Giornata di studio dedicata a Giuseppe Corsi

giovedì 5 dicembre 2013
 
Comunicato Stampa del 5 dicembre 2013
 
GIORNATA DI STUDIO DEDICATA A GIUSEPPE CORSI

Le origini, le opere e il suo tempo: sono questi gli argomenti che verranno discussi nel corso della giornata di studio dedicata a Giuseppe Corsi che si terrà sabato 7 dicembre alle ore 16,30 all’Auditorium “Fermi” di Celano.


Presentazione giornata di studio dedicata a Giuseppe Corsi, maestro di cappella ed abile compositore. Le origini, le opere ed il suo tempo: questi i temi dell'incontro

Con il presente comunicato si intende fornire in dettaglio tutte le informazioni relative alla giornata di studio  dedicata a Giuseppe Corsi, conosciuto anche come Corso da Celano o Il Celano.

Le origini, le opere ed il tempo dell’illustre Maestro di cappella è il titolo dell’importante convegno  (realizzato dall’associazione Ensemble ‘900 con il patrocinio del Comune di Celano) rivolto a far conoscere la figura e l’opera di Giuseppe Corsi, celanese di nascita.
 
Dopo l’ordinazione sacerdotale esercitò la sua attività di Maestro di cappella in varie chiese di Roma, dove si era trasferito per compiere anche gli studi musicali sotto la guida di Giacomo Carissimi.
 
Autore di musica vocale sacra e profana, Corsi dimostrò di essere un abile compositore, aderendo, nella sua produzione, alle forme tipiche del tempo. Il comitato scientifico è composto da Galliano Ciliberti, Pierluigi Mencattini, Paolo Peretti. Ciliberti e Mencattini si occupano anche del coordinamento del programma.

Ecco di seguito il programma dell’evento culturale:

alle 16,30 inizio dei lavori con i saluti del Sindaco di Celano On. Filippo Piccone e dell’assessore al turismo Ezio Ciciotti.
 
Seguiranno le relazioni a cura di: Galliano Ciliberto (Università di Perugia) che affronterà il tema dell’ambiente musicale romano e del suo tempo; Paolo Peretti (Conservatorio “Pergolesi” di Fermo) che tratterà il tema: l’armoniosa penna, forme e stili nella musica di Giuseppe Corsi; Giovanni Tribuzio (Conservatorio “Rota” Monopoli) che illustrerà le nuove fonti per lo studio della vita e delle opere di Corsi; Mafalda Baccaro (vicepresidente Confederazione organistica italiana) che parlerà degli aspetti della produzione sacra di Corsi.

Dopo gli interventi avrà inizio il momento musicale  con opere dell’abile  compositore marsicano: Qual dedalo d’affanni; chi desia vedere; intermezzo (sonata a due violini e basso); l’addolorato Eurillo; Belle Aurette; Intermezzo (cembalo); ego sum pastor bonus; isti sunt qui venerunt.

Ensemble Labirinto armonico: Alssandro Giangrande (tenore), Pierluigi Mencattini (violino barocco), Giovanni Rota (violino barocco), Galileo Di Ilio (violoncello barocco), Michele Carreca (tiorba) Stefania Di Giuseppe (clavicembalo).

Coro Giuseppe Corsi di Celano, diretto da Maria Rosaria Legnini. Realizzazione e trascrizione a cura di Dimitri Goldobine.

Ufficio Stampa