Finanziamento Regionale per il Comune di Celano

venerdì 11 ottobre 2013
 
La Regione Abruzzo approva e finanzia un progetto di educazione alla legalità redatto dal Comune di Celano per il tramite dell’Ufficio Servizio Sociale.
 

Il Vice Sindaco con delega alla pubblica istruzione, Avv.to Vittoriano Frigioni, sottoscrive la convenzione tra il Comune di Celano e la  Regione Abruzzo per il progetto PAR FSC “Educare alla legalità … i ragazzi ci guardano”; il finanziamento, afferente al fondo di coesione sociale assegnato al Comune di Celano, ammonta ad  Euro 70.000,00 e la durata progettuale è annuale.

Nella redazione del progetto l’ufficio dei Servizi Sociali ha predisposto strategie didattiche che prevedono   azioni di  consolidamento della rete territoriale attraverso un coinvolgimento attivo di tutte le istituzioni della città.

Per la piena realizzazione del progetto verranno coinvolte le associazioni e le agenzie formative presenti sul territorio, le quali potranno contribuire alla pianificazione di adeguati interventi didattici e operativi.

Le azioni di prevenzione interesseranno principalmente l’uso  e l’abuso di sostanze ed i comportamenti a rischio della popolazione giovanile.

Gran parte delle azioni saranno rivolte alle famiglie, agli insegnanti, agli educatori ed agli adulti di riferimento con l’obiettivo di fornire strumenti adeguati per poter prevenire e contrastare tali forme di illegalità.

‘In un periodo di tagli dei trasferimenti ai Comuni – precisa il Vice Sindaco Frigioni – questo finanziamento rappresenta una risorsa importante per il Comune di Celano; risorsa che verrà impiegata in un settore nevralgico del sociale, ovvero in quello dell’educazione alla legalità e della prevenzione rivolta ai giovani.

L’obiettivo è quello di consolidare sempre più una coscienza democratica finalizzata alla crescita civica e capace di stimolare la partecipazione attiva e la responsabilità sociale.

Un plauso per i risultati raggiunti – continua Frigioni - è da rivolgere all’Ufficio Servizio Sociale del Comune e all’impegno delle Assistenti Sociali, Dr.ssa Loreta Piperni e Dr.ssa Monica Della Rocca, che quotidianamente, oltre ad affrontare con professionalità e capacità i numerosi problemi sociali che, in un periodo di crisi, affliggono la popolazione, lavorano sulle progettualità esterne volte a reperire fondi da destinare alla città”.