Nuovo Servizio di raccolta dei rifiuti porta a porta

giovedì 21 marzo 2013
COMUNE INFORMA del 21 marzo 2013


Si terrà sabato 23 Marzo, alle ore 17,  presso l’auditorium “Enrico Fermi”, la prima assemblea pubblica sul nuovo servizio di raccolta differenziata porta a porta.

“E’ il primo di una serie di incontri – afferma l’assessore all’ambiente del comune di Celano, ing. Settimio Santilli – che ci accingiamo ad avere con i nostri concittadini per spiegare le modalità del nuovo servizio di raccolta dei rifiuti “Porta a porta”. 
 
E’ importante spiegare i tempi e le modalità del nuovo servizio, nonché come differenziare pragmaticamente i rifiuti. L’informazione in questo campo sta alla base della buona riuscita del progetto, in cui i cittadini si devono sentire parte integrante e primi attori. Andremo quindi, ad informarli quartiere per quartiere a macchia di leopardo su tutto il territorio comunale, cercando di raccogliere anche loro eventuali suggerimenti ed osservazioni per ridurre al minimo le iniziali fisiologiche difficoltà e migliorare e rendere ottimale il servizio.
 
E’ bene chiarire che l’informazione, non sarà limitata solo a questa fase di partenza del progetto, ma sarà necessario ripeterla in diverse fasi dell’anno, per aggiornare i cittadini sull’andamento del servizio e su eventuali problematiche che sarà necessario correggere in corso d’opera.

Nel corso dell’assemblea - continua l’assessore - verranno illustrate le modalità con le quali verranno distribuiti, da persone opportunamente identificate con apposito cartellino di riconoscimento riportante i loghi del Comune di Celano e della Tekneko, casa per casa alla popolazione, i bidoncini accompagnati da opuscoli informativi e da eco calendari di raccolta. Sarà importante far capire che in caso di assenza in casa, il cittadino potrà ricevere ugualmente questo materiale, nonché tutte le informazioni del caso, presso l’info point che verrà creato nella sede comunale.

Durante la consegna dei bidoncini, ad ogni utenza sarà associato un codice univoco di identificazione personale, che consentirà l’identificazione puntuale e informatizzata dell’utenza. Questo sistema permetterà da un lato l’acquisizione di richieste particolari dell’utenza come ad esempio per compostiere, contenitori per pannolini, ecc., al fine di personalizzare quanto più possibile il servizio in funzione delle specifiche esigenze, e dall’altro di informare l’utenza su eventuali errori commessi nella differenziazione dei rifiuti o nell’esposizione dei bidoncini.

Come qualsiasi cambiamento, siamo consapevoli come Amministrazione, che questa nuova modalità di gestione dei rifiuti richiede tempo, pazienza e partecipazione attiva di tutti i concittadini che saranno i veri protagonisti di questa rivoluzione culturale per la nostra comunità, pertanto, confidiamo nella loro collaborazione, per dare dimostrazione di senso civico, di impegno e di rispetto delle regole, nell'interesse dei nostri figli e del futuro della nostra città.”