Prima edizione della Fiera di Sant’Antonio Abate.

martedì 8 gennaio 2013
COMUNE INFORMA 8 gennaio 2013
 
Creazioni artigiane e prodotti agro alimentari in vetrina, il 12 e 13 gennaio 2013, in piazza 4 novembre a Celano, per la 1a edizione della fiera di Sant’Antonio Abate.
In occasione della fiera saranno allestiti diversi stand per la mostra mercato dei prodotti tipici e dell'artigianato promossa dal Comune di Celano, in collaborazione con il Parco regionale Sirente Velino, la provincia dell’Aquila e le associazioni di categoria.
Una vera e propria festa con i prodotti realizzati dagli operatori locali, arricchita nei giorni seguenti, il 16-17 gennaio, dalla ricorrenza di Sant’Antonio Abate nella corso della quale verrà riscoperta l’antica tradizione dei carri allegorici.  
 
"La manifestazione", afferma l’assessore all’ambiente ing. Settimio Santilli, "sarà una vetrina del gusto e dell'artigianato locale, dove facendo tesoro del patrimonio ambientale e della qualità del territorio, gli operatori locali avranno l’occasione di esporre prodotti di qualità e di eccellenza spesso scarsamente conosciuti, mentre coloro che visiteranno la fiera avranno anche l’occasione di acquistare direttamente dal produttore, in maniera tale da accorciare la filiera della vendita e diminuire i costi di vendita. Sarà quindi l’occasione per sponsorizzare il cosiddetto ‘prodotto a km0’ o ‘filiera corta’, una prospettiva diversa con cui approcciarsi agli acquisti.

L’evento, afferma Vincenzo Montagliani, Consigliere comunale delegato al Commercio,  rappresenta un'importante occasione per promuovere le eccellenze produttive e il ruolo centrale del Parco Sirente Velino nella promozione del territorio dando impulso al turismo verde, all'accoglienza e alla riscoperta di produzioni di qualità, molte delle quali contrassegnate dal marchio del Parco Sirente Velino creato dall'Ente proprio per dare valore aggiunto al sistema
 
“La collaborazione con il Parco Sirente Velino - dice l’assessore al turismo Ezio Ciciotti - ha l'obiettivo di valorizzare anche l'insieme dell'area protetta, facendo tesoro del patrimonio ambientale e della qualità del territorio. Le manifestazioni per la festa di Sant’Antonio Abate, organizzate dall’associazione Celano nel cuore e dalle confraternite S. Martiri e S. Sacramento, proseguiranno anche nei giorni seguenti, il 16-17 gennaio, per riscoprire un’antica tradizione cittadina, che negli ultimi anni andava sempre più scemando e dimenticata soprattutto dai più giovani attratti da eventi quali Hallowen, tradizionalmente di stampo americano e pagano. Ci sembra giusto, insomma, riproporre la festa di S.Antonio che nel passato era molto sentita e vedeva grande partecipazione da parte della popolazione locale”.

Il 16 gennaio, alla vigilia del giorno di celebrazione di S. Antonio, alle ore 10:00, si potranno vedere in esposizione le opere realizzate dagli alunni di Elementari e Medie Inferiori della città di Celano che hanno preso parte ad un concorso sul Santo.
Lo stesso giorno, ci sarà, alle ore 12:00, in piazza 4 novembre, la benedizione dei carri musicali che a partire dalle ore 14:00, sfileranno secondo un itinerario predefinito per le strade cittadine. Alle 20:00, infine, tutti i carri con i musicanti si ritroveranno di nuovo in piazza per esibirsi, ciascuno, un’ultima volta. Il giorno 17 avverrà invece, la premiazione delle opere degli alunni e la celebrazione del Santo da parte della Confraternita della chiesa di San Francesco.
 
Ufficio Stampa