Interruzione immediata di tutte le operazioni relative alle procedure di installazione dei contatori per verificare il consumo di acqua.

domenica 4 novembre 2012
COMUNE INFORMA 4 novembre 2012
 
Interruzione immediata, e per 15 giorni a partire da oggi, di tutte le operazioni relative alle procedure di installazione (sopralluogo e versamenti) dei contatori per verificare il consumo di acqua.
 
E’ questa la prima delle azioni decise dall’Amministrazione comunale all’indomani dell’affollata assemblea pubblica dell’altra sera, convocata proprio per discutere il problema dell’installazione dei rilevatori del consumo di acqua potabile.
 
La ratifica di quanto emerso con chiarezza e vigore nel corso dell’assemblea è avvenuta in Municipio nel corso di una riunione tra Amministrazione e dirigenti del Cam, al termine della quale sono state assunte altre iniziative.
 
In primo luogo è stato deciso di inviare un esposto alla Procura della Repubblica come forma di tutela dei cittadini. L’Amministrazione comunale, infatti, facendo proprie le lamentele dei cittadini, intende accertare se da parte degli operatori della ditta incaricata dei sopralluoghi ci sia stata attività informativa o intimidatoria.
 
Ed ancora. Verrà istituito un ufficio ad hoc che si occupi del delicato argomento, che affianchi gli operatori del Cam, fornendo risposte concrete ai cittadini senza per questo trascurare un sereno e costruttivo confronto con l’ente gestore per individuare le soluzioni ai numerosi interrogativi posti dalla cittadinanza. 
 
In questo modo il Comune si pone al fianco dei cittadini-utenti mettendo a loro disposizione proprio personale qualificato e competente in grado di risolvere le varie problematiche riguardanti il contestato argomento dell’installazione dei rilevatori del consumo di acqua.
 
Verrà attivata anche una massiccia campagna di informazione che prevede l’affissione di manifesti esplicativi e l’invio di una nuova lettera agli utenti contenente tutte le informazioni utili e necessari e comprensiva dei costi eventualmente da sostenere.
 
Uno dei punti maggiormente dibattuti durante l’assemblea riguardava l’obbligo di installare il contatore.
 
A questo proposito è stato precisato che non vi l’obbligo di sostituirli se questi sono efficienti ed in regola con la vigente normativa.
 
Infine, è stato deciso di convocare una nuova assemblea pubblica per venerdì 9 novembre alle ore 18 all’Auditorium Fermi.
 
Ufficio Stampa