Manutenzione e recupero delle aree verdi della Città

domenica 17 giugno 2012
CITTA’ DI CELANO
Comune Informa del 15 Giugno 2012
 
“La riqualificazione dell’area di Fontegrande è stato solo il primo passo di un programma più ampio per quanto concerne la manutenzione ed il recupero delle aree verdi della Città.
 
L’impegno dell’attuale amministrazione è quello di proseguire nella proposizione ed attuazione di iniziative concrete e visibili tendenti al miglioramento della qualità del decoro del tessuto urbano”
 
Per l’Assessore all’ambiente e manutenzione della città, Ing. Settimio Santilli, Fontegrande è stato l’apripista di questi interventi di manutenzione, seguiti da altri che hanno mirato anche alla sicurezza stradale, come la rotonda in via La Torre o il decespugliamento di intere strade.
 
In questi giorni sono stati eseguiti i lavori di messa in sicurezza di Via Muricelle, con relativa alberatura,  e la bonifica delle mura perimetrali del Castello Piccolomini, intervento realizzato, dopo decenni di abbandono, grazie alla collaborazione della Soprintendenza ai beni culturali.
 
“Nei prossimi mesi – aggiunge l’assessore Santilli – si proseguirà l’opera di manutenzione con interventi nell’area della pineta del Crocifisso e Belvedere di Via L’Aquila.
 
Si tratta di quartieri che godono di una particolare posizione strategica essendo il primo biglietto da visita per coloro che dalla Tiburtina o da Ovindoli entrano nella nostra città”.
 
Ulteriore intervento riguarderà il restauro del "Fosso la Forma", ambiente naturale raro, fortemente degradato. In tale zona, anticamente sorgeva una lunga gora di circa trecento metri collocabile intorno ai primi dell’anno mille, funzionale all’insediamento del primo Castrum della prima Celano medioevale.
 
Il percorso dell’antica gora non si è modificato nel tempo e ciò rappresenta una rarità. Tale intervento consentirebbe da una parte di accelerare alcuni processi naturali di recupero, tra cui l'antico mulino, e dall’altra di ottenere un equilibrio naturale più stabile.
 
La manutenzione della Città non riguarderà tuttavia, solo le azioni di conservazione e di recupero di aree verdi e della valorizzazione di angoli per lungo tempo dimenticati. Tra le attività  poste in essere anche una migliore, più razionale  e proficua opera di igiene urbana.
 
“A breve – spiega Santilli – prenderà il via anche il nuovo progetto di spazzamento meccanico delle strade. Verrà eseguito un programma settimanale/mensile non solo di pulizia, ma anche di lavaggio strade”.
 
“Nel progetto sono comprese – conclude -  non solo le strade centrali, dove già viene effettuato un servizio di spazzamento manuale, ma soprattutto quelle periferiche. Per rendere più funzionale ed efficace il progetto, sarà necessaria una proficua interazione e collaborazione con la cittadinanza, verranno infatti indicate le fasce orarie e i giorni in cui non sarà permessa la sosta delle auto nelle strade ”.
 
Album: Alcuni Interventi


 
Ufficio Stampa