Saperi e Sapori

lunedì 31 ottobre 2011
COMUNICATO STAMPA DEL 31 Ottobre 2011

Ha riscosso un grande successo di pubblico la serata dedicata alla solidarietà e gastronomia locale svoltasi sabato scorso al Palazzetto dello Sport di Aielli.
 
Alla manifestazione “Saperi e Sapori”, organizzata dall’associazione  Vita Onlus in collaborazione con i Comuni di Celano ed Aielli, hanno partecipato circa mille persone in gran parte rappresentanti delle maggiori aziende agricole fucensi.
 
Erano duplici gli scopi della serata: in primo luogo la solidarietà, attraverso la raccolta fondi, a favore delle associazioni che si occuèpano dei diversamente abili. In secondo luogo promuovere i prodotti agricoli locali.

Per l’occasione, infatti, sono stati allestiti stand per la preparazione e la somministrazione di prodotti del Fucino.

“L’evento – dice Cesidio Piperni, Assessore alle politiche agricole e borghi rurali del Comune di Celano – è stato importante per due motivi e precisamente per lo scopo benefico e sociale e per la promozione dei prodotti ortofrutticoli della nostra terra portandoli a conoscenza dei consumatori finali.
 
I nostri prodotti presentano un altissimo livello di qualità organolettiche dovuta essenzialmente alla conformazione e all’altitudine del nostro territorio.
 
Un grazie va alle aziende che offrendo i loro prodotti hanno reso possibile la riuscita della manifestazione: Cantina Cooperativa del Fucino, Cooperativa La Serra, Coldiretti, Evergreen, Aureli Mario, Ciaccia Fabio, Fidanza Domenico e Gianni, Iacutone Dino Iampieri Loreto e Nikos caffè, Antonio Curitti”.

Alla luce del successo registrato in questa prima edizione è intenzione degli organizzatori promuovere l’evento anche il prossimo anno, magari ampliandolo con il coinvolgimento di tutte le aziende fucensi e pubblicizzando i prodotti attraverso la solidarietà.

Anche il Vicesindaco di Aielli Saverio Rosati si unisce al coro dei ringraziamenti per coloro che hanno contribuito alla perfetta riuscita dell’evento. In particolare sottolinea Rosati – un plauso va a Marianna Nucci per la pubblicazione dell’opera riguardante il prosciugamento del lago Fucino.
 
Ufficio Stampa