STATALE TIBURTINA: ABBASSATO A 70 KM ORARI IL LIMITE DI VELOCITA’

lunedì 20 giugno 2011
COMUNICATO STAMPA DEL 18 giugno 2011
 
“Accogliendo la petizione popolare dei cittadini residenti sulla Statale Tiburtina, l’Anas ha provveduto ad abbassare a 70 chilometri orari il limite di velocità sul predetto tratto stradale conosciuto proprio per la sua pericolosità e per l’alto tasso di incidenti che si sono verificati lungo il suo percorso”
 
Lo rende noto il Vicesindaco ing. Elio Morgante che aggiunge: “i residenti avevano segnalato la pericolosità del tratto stradale anche per la presenza di incroci laterali dai quali le autovetture hanno serie difficoltà ad immettersi con sicurezza sulla Tiburtina. Il limite di 90 chilometri orari precedentemente in vigore metteva in serio pericolo l’incolumità degli automobilisti in transito”
 
A seguito della petizione popolare sottoscritta da 88 residenti, l’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Piccone, si è immediatamente rivolta all’Anas, richiedendo appunto l’intervento per abbassare il limite di velocità dai 90 previsti per legge ai 50 di sicurezza per garantire la sicurezza stradale e la tutela dei cittadini e delle loro famiglie
 
“Il problema – dice ancora il Vicesindaco Morgante – segnalato nella richiesta all’Anas non riguarda solo  coloro che si immettono dalle strade laterali ma anche per i tanti cittadini che quotidianamente si recano ai centri commerciali ed attività di vario genere che esercitano lungo la Tiburtina. Non dobbiamo dimenticare, inoltre, che in passato spesso la Tiburtina è stata teatro di drammatici incidenti stradali”
 
A ciò si aggiunga che l’Amministrazione Comunale  ogni giorno impegna i proprio agenti di Polizia Municipale nell’effettuare i controlli per i limiti di velocità,  sopralluoghi per incidenti e dirimere ogni genere di controversia tra gli automobilisti in transito.
 
Per quanto riguarda, infine, il miglioramento complessivo della viabilità cittadina è da segnalare la realizzazione della rotonda in Via La Torre e l’Amministrazione comunale, per il tramite dell’Ufficio Tecnico, conferma la disponibilità ad ogni possibile forma di collaborazione, nell’ottica di un servizio adeguato ai cittadini e di un’ opera che ridurrà il livello di pericolosità nel rispetto delle normative vigenti