Educazione alla Campagna Amica

giovedì 26 maggio 2011
CITTÀ DI CELANO
 
Comunicato Stampa del 26 maggio 2011
 
Si è tenuta in piazza IV Novembre la giornata conclusiva di “Educazione alla Campagna Amica” il progetto, promosso dalla Federazione Provinciale della Coldiretti con il patrocinio della Camera di Commercio dell’Aquila.
 
All’iniziativa hanno preso parte gli alunni delle scuole primarie e secondarie della provincia dell’Aquila, le famiglie e gli insegnanti, il presidente della Coldiretti L’Aquila Salvatore Di Benedetto, il direttore Raffaello Betti, la responsabile del progetto Maria Pia Soi, l’assessore all’agricoltura del Comune di Celano Cesidio Piperni e gli studenti dell’Istituto Professionale per l’Agricoltura dell’Aquila coordinati dal Professor Giampiero Negrini che hanno mostrato in presa diretta la preparazione di alcuni formaggi. Per l’occasione è stato anche allestito un piccolo mercato di Campagna Amica con i prodotti a km zero di alcune aziende agricole locali.
 
“Per i giovani – dice l’assessore alle politiche agricole e borghi rurali Cesidio Piperni – è sempre più importante apprendere gli elementi fondamenti per una corretta alimentazione e comprendere l’importanza del legame che intercorre tra i prodotti tipici e il territorio di provenienza. Si tratta di una esperienza che per gli alunni della provincia è servita ad avvicinarli alla realtà del mondo agricolo locale.”
 
Il progetto, infatti, rientra nel più ampio programma di educazione alimentare dei consumatori, rivolgendosi a quella fascia di persone per le quali, considerata dell’età e della maggior esposizione ai messaggi dei mass-media, un’azione tesa a stimolare una scelta consapevole degli alimenti risulta della massima importanza.
 
Il progetto, nello specifico,  - dice ancora l’assessore Piperni - si è basato sull’educazione alla salute attraverso un’opera d’informazione per una sana alimentazione. Ma anche sull’educazione alla cucina coinvolgendo gli alunni in maniera diretta nella preparazione degli alimenti e sull’educazione al mercato con il coinvolgimento attivo delle scuole e delle famiglie all’acquisto consapevole degli alimenti”.
 
“Un plauso finale – conclude Piperni – va alla Coldiretti che dimostra attraverso l’organizzazione di tali eventi di essere sempre più vicina alle aziende agricole permettendo loro di pubblicizzare e commercializzare i loro prodotti, sia ai consumatori finali in quanto consente di acquistare prodotti genuini alla fonte e di produzione locale. Eliminando i passaggi intermedi consente ai consumatori di realizzare un cospicuo risparmio nel fare la spesa”
 
Ufficio Stampa