Aliquote ICI 2009

venerdì 29 maggio 2009

AVVISO A TUTTI I CONTRIBUENTI: INFORMATIVA I.C.I. ANNO 2009

GIA’ A FAR TEMPO DALLA RATA DI GIUGNO 2008, CON DECRETO LEGGE N.93/2008 E’ STATA DISPOSTA L’ABOLIZIONE DELLA I.C.I. SULL’ABITAZIONE PRINCIPALE E LE RELATIVE PERTINENZE.

L’imposta è dovuta per il possesso di immobili posti sul territorio comunale:
FABBRICATI, AREE FABBRICABILI.
E’ tenuto al pagamento dell’ICI chi è: PROPRIETARIO DELL’IMMOBILE, TITOLARE DEL DIRITTO REALE DI USUFRUTTO, USO, ABITAZIONE, ECC.

Il Commissario Straordinario con  delibera N°2 del 23/01/2009 ha disposto le aliquote di seguito riportate:

2,0 per mille aliquota per l’unità immobiliare concessa in uso gratuito a parenti in linea retta entro il secondo grado di parentela ( genitori e figli – nonni e nipoti) ed affini entro il primo grado, adibita dagli stessi ad abitazione principale.

7,0 per mille aliquota ordinaria per tutti gli altri immobili (aree edificabili e altri fabbricati.
 
MODALITA’ DI VERSAMENTI
L’imposta potrà essere versata sul c/c postale n. 22693667 intestato a “Comune di Celano – Riscossione  I.C.I. – Servizio di Tesoreria”
I modelli di bollettini sono disponibili presso l’ufficio tributi comunale.

I versamenti ICI potranno essere effettuati:
PRESSO QUALSIASI UFFICIO POSTALE;
PRESSO LA TESORERIA COMUNALE: Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila S.P.A. – Agenzia di Celano – Piazza IV Novembre,13 – 67043 Celano
(COD. IBAN : IT 44 V 06040 40540 000000155271)
UTILIZZANDO L’APPOSITO MODELLO F24 DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

Il versamento potrà essere eseguito in due rate:
ENTRO IL 16 GIUGNO   Versamento della 1° rata in acconto (pari al 50% dell’imposta dovuta)
ENTRO IL 16 DICEMBRE  Versamento del saldo (restante 50%)

ENTRO IL 16 GIUGNO E’ AMESSO IL VERSAMENTO DELL’INTERO IMPORTO DOVUTO IN UN’UNICA SOLUZIONE.

ATTENZIONE
ARROTONDAMENTO: L’importo totale da versare deve essere effettuato con arrotondamento all’euro per difetto se la frazione è inferiore a 49 centesimi, ovvero per eccesso se superiore a detto importo.
ESEMPIO 1:   (Totale dovuto per ICI € 54,26 = Totale dovuto con arrotondamento € 54,00)
ESEMPIO 2:   (Totale dovuto per ICI € 60,75 = Totale dovuto con arrotondamento € 61,00)

TABELLA VALORI AREE FABBRICABILI 2009

ZONA URBANISTICA

MODALITA' D'INTERVENTO

EURO/MQ

Zona A1 - Centro storico.

aree libere

5,16

ruderi

51,60

Zona A2 - Edifici o complessi isolati di interesse storico, artistico ambientale.

aree libere

5,16

ruderi

51,60

Zona B1 - Zona di ristrutturazione.

 

48,50

Zona B2 -Zona di ristrutturazione parzialmente edificata.

 

44,38

Zona B3 - Zona di completamento parzialmente edificata.

 

42,31

Zona C1 - Zona di espansione di integrazione urbana

intervento diretto

36,12

planivolumetrico

30,96

piano particolareggiato - 50%

18,06

Zona C2 - Zona di espansione residenziale turistica.

intervento diretto

25,80

planivolumetrico

20,64

piano particolareggiato - 50%

12,90

Zona C3 - Zona Edilizia Residenziale Pubblica.

piano particolareggiato 

11,35

Zona C4 - Zona di espansione.

intervento libero 

20,64

Zona C5 - Zona mista residenziale.

piano particolareggiato - 50%

5,16

Zona D1 - Zona industriale.

 

21,67

Zona D2 - Zona produttiva P.I.P.

 

21,67

Zona D3 - Zona mista Produttiva,Commerciale, Direzionale e per servizi.

intervento diretto

21,67

planivolumetrico

18,58

piano particolareggiato - 50%

10,84

Zona D4 - Zona Commerciale Ricettivo Direzionale.

 

21,67

Zona F - Zona per attrezzature pubbliche di interesse generale.

 

5,16

Zona F1 - Zona per attrezzature pubbliche. di interesse generale, ai sensi dell'art3 del D.M. 02.04.1968, n.1444.

 

5,16

Zona F2 - Zona per verde pubblico attrezzato e parcheggi pubblici, ai sensi dell'art3 del D.M. 02.04.1968, n.1444.

 

5,16

Zona G - Zone attrezzature tecnologiche pubbliche.

 

5,16

Zona aeroportuale.

 

5,16

Zona tecniche e tecnologiche pubbliche e/o private.

 

5,16

Aree perimetrate a rischio R4 e A4 del Piano Stralcio per l'assetto idrogeologico rischio frane dell'Autorità di Bacino Liri Garigliano

 

5,16


Il vigente regolamento comunale I.C.I. all’art. 2, a decorrere dal 1° gennaio 2002 prevede un abbattimento del valore imponibile del 50% per le aree edificabili sottoposte a vincoli temporanei che ne limitino l’effettiva possibilità edificatoria o sottoposte ad un piano di intervento preventivo pubblico non esecutivo alla data di applicazione  dell’imposta o che non soddisfino i parametri urbanistici richiesti dal P.R.G.  o prive di strade di accesso diretto su strade pubbliche o private. 

PER INFORMAZIONI: UFFICIO TRIBUTI – PIAZZETTA SANT’ANGELO (PALAZZO DON MINOZZI) 67043 CELANO (AQ).
ORARI: DAL LUNEDI’ AL VENERDI’ – DALLE ORE 10,00 ALLE ORE 13,00
TEL. 0863/791535 interno 19-20   FAX 0863/791535 interno 17