Santilli, con la videosorveglianza più sicurezza per i cittadini. Firmato il Patto per l’attuazione del progetto di controllo e prevenzione sul territorio comunale

venerdì 1 giugno 2018


“Patto per l’attuazione della sicurezza urbana e installazione di sistemi di Videosorveglianza”, è questo il titolo dell’importante provvedimento  sottoscritto questa mattina, presso gli uffici del Palazzo di Governo, dal sindaco di Celano ing. Settimio Santilli e dal Prefetto dell’Aquila dottor Giuseppe Linardi.

“Per il Comune di Celano è una giornata particolarmente significativa ed importante. L’accordo stipulato con il massimo organo provinciale in tema di sicurezza vuole essere un chiaro segnale rivolto ai cittadini, sempre più preoccupati dal dilagare di fatti criminosi. Con la sigla del fondamentale documento  - tiene a sottolineare il Sindaco Santilli – ci dotiamo di uno strumento essenziale e fondamentale per garantire la massima sicurezza possibile ai cittadini. Come Amministrazione potremo, in tal modo, formalmente e compiutamente avviare l’iter per l’accesso al finanziamento statale per il potenziamento del nostro sistema di Videosorveglianza. Il sistema di controllo sarà finalizzato specificatamente alle azioni di prevenzione dei fenomeni di criminalità diffusa e maggiore controllo del territorio comunale”.

“Per perseguire e rafforzare il progetto sicurezza – dice ancora il Sindaco Santilli – oltre ad una intensa collaborazione tra le forze di polizia e la polizia locale il Comune intende avvalersi delle specifiche risorse previste dalla Legge 20 febbraio 2017 n. 14 per la realizzazione di sistemi di videosorveglianza nelle more dell’emanazione delle Linee guida che saranno adottate dal Ministero dell’Interno, sancito dall’accordo Stato, Città, autonomie locali”.

Le telecamere di sorveglianza, secondo quanto previsto nel Patto per la sicurezza urbana, verranno collocate in tutte le strade di accesso e di uscita da Celano. Una particolare attenzione è stata riservata per i  borghi di strada 14 e Ottomila e per i quartieri dove sono stati rilevati fenomeni criminali e nei punti sensibili quali: scuole di ogni livello e grado, stadi e impianti sportivi e cimitero, aree verdi comunali, zone a vocazione turistica.

Con la firma del Patto per la sicurezza urbana e l’ausilio ai moderni sistemi di videosorveglianza prende il via una decisa azione di controllo e di prevenzione dell’intero territorio comunale al pari di altri interventi in merito già adottati dal Comune di Celano ed ampiamente e dettagliatamente illustrate dal Sindaco Settimio Santilli nel corso dell'ultimo consiglio comunale.

Il Patto per l’attuazione della sicurezza urbana, infine, che avrà durata fino al completamento delle procedure previste, contempla anche l’istituzione di una cabina di regia, presso la Prefettura dell’Aquila, che sarà composta dai rappresentanti delle forze di polizia e della polizia locale. Alla cabina di regia sarà demandato il compito di monitorare, con cadenza semestrale, lo stato di attuazione del Patto stesso. Il monitoraggio semestrale permetterà al Prefetto di predisporre apposita relazione informativa da rimettere al Coordinamento e pianificazione del Dipartimento di Pubblica Sicurezza.