EVENTI ESTIVI, NASCE COLLABORAZIONE TRA L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE E LITTLE ITALY DELL’AVVOCATO CELANESE SILVANO DOMENICO ORSI

giovedì 16 febbraio 2017


L’Amministrazione comunale lancia uno sguardo oltre l’Atlantico in vista della prossima stagione estiva. Anche se manca ancora qualche mese, infatti, si sta già pensando all’allestimento di un cartellone di eventi e manifestazioni che possano ricreare quella giusta e necessaria dose di entusiasmo, all’indomani del difficile momento vissuto nella nostra regione le scorse settimane.

Ed una spinta propulsiva in tal senso è arrivata con la recente notizia, sorprendente e piacevole, secondo la quale l’avvocato Silvano Domenico Orsi, di strette origini celanesi, è stato nominato presidente del centro culturale e ricreativo Little Italy della contea di Monroe, nello stato di New York. Ebbene, l’avvocato Orsi appena nominato si è messo al lavoro per organizzare a Rochester, per il prossimo mese di agosto, un festival estivo dedicato agli italo-americani.

Da qui appunto l’idea dell’Amministrazione comunale, dell’assessore alla cultura Eliana Morgante, dell’assessore agli enti sovracomunali Ezio Ciciotti, della delegata allo sport Barbara Marianetti e del delegato al Turismo Toni di Renzo, di attivarsi fin da subito per stringere una sorta di patto di collaborazione tra Celano, l’avvocato Orsi e la comunità italiana della contea di Monroe, dove oltre 60 mila persone su 400 mila hanno confermato di avere almeno un parente italiano presente nell’albero genealogico.

Chiaro e puntuale l’intendimento dell’amministrazione del Sindaco Santilli:  avviare una fattiva collaborazione con i connazionali residenti negli Usa per dare vita ad un programma di appuntamenti condiviso e di grande livello, come ad esempio la giornata dedicata all’Emigrante.

La festa dedicata ai tantissimi celanesi residenti all’estero viene celebrata a Celano già da qualche anno il 25 agosto (in concomitanza con le feste patronali dei Santi Martiri), con una suggestiva e toccante cerimonia ai piedi del Monumento ad essi dedicato, situato nel piazzale antistante il castello Piccolomini. 

“Sono lusingato e mi compiaccio – dice il Sindaco Santilli - per la prestigiosa nomina di un concittadino ai vertici di una associazione così importante per i nostri connazionali all’estero. I presupposti ci sono tutti per allestire  un cartellone che possa richiamare un gran numero di persone e stabilire magari un ponte diretto tra la comunità celanese ed i compaesani, soprattutto i più giovani, residenti negli Stati Uniti, desiderosi di riscoprire le origini della propria famiglia. Sarà un grande momento per la Città e per questo il programma degli inviti sarà allargato anche ai tanti celanesi residenti in altre parti del mondo”.

L’iniziativa potrebbe, quindi, avere successo visto che da un lato l’Amministrazione comunale ha nei propositi una stagione di alto livello, con una particolare attenzione al mondo giovanile e dall’altro l’associazione americana che costituisce non solo  un punto di riferimento insostituibile per le comunità italo-americane ma si propone anche di promuovere attività di scambio interculturale. 

“Anche la nostra economia ne potrebbe godere e ci sarà sicuramente un impulso positivo per il settore turistico – afferma Toni Di Renzo delegato al Turismo – perché potrebbe nascere una sinergia importante tra Celano e l’associazione Little Italy, con lo scopo di realizzare assieme un programma ricco di proposte turistiche e di iniziative ricreative per offrire un soggiorno indimenticabile ai tanti connazionali che torneranno a Celano in quei giorni”.