NUOVO ORARIO E SOPPRESSIONE FERMATE DEI TRENI NELLA MARSICA

martedì 6 dicembre 2016
 
Compattezza, unità d’intenti e condivisione dei progetti strategici.
 
Si può riassumere così il senso politico dell’importante riunione tra Sindaci, che si è svolta al Municipio di Celano, per affrontare un tema di straordinaria attualità ed urgenza quale il nuovo assetto dei trasporti.
 
Il piano contestato prevede un nuovo orario e il taglio di alcune fermate nei centri più importanti della Marsica.
 
E’ cosa ormai risaputa, purtroppo, che il comprensorio marsicano da alcuni  anni è vittima privilegiata di una crisi che non accenna a placarsi. L’economia locale, con la chiusura o il ridimensionamento di importanti siti industriali, è alle prese con una recessione che ha provocato un balzo in avanti dei livelli di disoccupazione.
 
Settori trainanti quali l’agricoltura ed il commercio non sono immuni da periodi altalenanti che gettano un’ombra di pessimismo tra gli operatori economici.
 
Non bastasse questo anche il settore delicato dei servizi alla collettività non sta certo attraversando un periodo florido. Ultimo “caso” in ordine puramente cronologico è proprio la vertenza in corso riguardante il nuovo orario dei treni e la soppressione di alcune importanti fermate e tra queste Celano.
 
Un declino del territorio, insomma, dettato tra l’altro dalla scarsa coesione e condivisione tra Comuni. Con pazienza e perseveranza il Sindaco di Celano, ing. Settimio Santilli, ha preso di petto l’argomento e dopo ripetute segnalazioni a Regione, Trenitalia e stessi Sindaci è riuscito a sensibilizzare nel modo opportuno le parti in causa, con il fine di ricreare un fattivo clima di collaborazione.
 
Per dare concretezza, unitarietà e vigore alle istanze ha provveduto a convocare lunedì 5 dicembre, a Celano un summit con i primi cittadini del territorio marsicano.
 
All’incontro hanno partecipato anche alcuni rappresentanti dei pendolari.
 
Al tavolo di concertazione anche il dottor Marco Trotta, responsabile di Trenitalia, il quale ha ribadito che il prossimo 11 di dicembre andrà in vigore il nuovo piano che prevede l’attuazione delle modifiche all’orario e la soppressione di alcune fermate.
 
Ne è venuta fuori una ampia e partecipata discussione, con tanti argomenti e richieste avanzate dai Sindaci partecipanti desiderosi di individuare le soluzioni migliori per garantire un servizio di trasporto adeguato alle esigenze dei cittadini. T
 
rotta si è soffermato sui vari aspetti tecnici ma ha aperto alla possibilità di alcune modifiche al nuovo piano con l’intesa di ricevere un documento contenente le richieste condivise e sottoscritto collegialmente da tutti i sindaci presenti al tavolo celanese.
 
Il rappresentante dell’Ente ferroviario, ha invitato i Sindaci di richiedere alla TUA di istituire alcune corse specifiche che vadano a sopperire alle carenze createsi a danno dei pendolari e degli utenti della Marsica.
 
Al termine della riunione i Sindaci hanno sottoscritto un documento con il quale tra le altre cose chiedono alla Regione la convocazione di un tavolo tecnico urgente per individuare le strategie migliori che non  penalizzino ulteriormente il territorio.
 
Di seguito riportiamo il testo del documento sottoscritto dai Sindaci.

 I SINDACI DELLA MARSICA, IN OCCASIONE DELL'INCONTRO CON IL DIRETTORE REGIONALE DI TRENITALIA DOTT. MARCO TROTTA, PRESSO IL COMUNE DI CELANO REDIGONO IL SEGUENTE DOCUMENTO UNITARIO:

Richieste condivise URGENTI in attesa di un tavolo di concertazione in vista dell'attivazione prossima dei nuovi orari del 11/12/2016. Revisione del nuovo orario con l'istituzione delle fermate a Celano: - treno veloce n.3225 diretto a Roma Termini con arrivo alle 8.45; - treno veloce n.3226 delle 16.45 da Roma Termini; - treno veloce n.3228 delle 18:45 da Roma Termini;
 
Le regolamentazioni di tale richiesta sono già state inviate alla Regione Abruzzo e a RFI Abruzzo con nota n. 10245 del 13/07/2016  e nota n. 17078 dell'08/1 1/2016. Si consiglia un'anticipazione di circa 3 minuti della partenza da Pescara Centrale al mattino e un'ottimizzazione del sistema per i treni veloci che partono da Roma nel pomeriggio.
 
Nell'immediatezza, a partire dall'11/12/2016, si richiede l'istituzione di un bus Celano-Avezzano (A/R) in sostituzione dei servizi prestati fino ad ora dai treni soppressi a partire dal nuovo orario.
Ripristino del treno n. 23668 in partenza da Celano alle 7.39 e in arrivo a Pescara alle 9.55;
Ripristino di almeno una fermata a Scurcola Marsicana di uno dei seguenti treni:7509- 7511-7513;
Istituzione di un servizio sostitutivo su gomma che parta da Carsoli alle ore 7.25 e arrivi ad Avezzano (sostando a Tagliacozzo) ex treno n. 7500.
 
E' necessario che questo autobus parta da Colli di Monte Bove per ovviare alla mancanza di servizio per Carsoli; reistituzione della fermata a Colli di Monte Bove dei treni 7515-7517;
 
Apertura immediata di un tavolo di concertazione con REGIONE- RFI-TUA e Sindaci della Marsica.