Sicurezza edifici pubblici: costituito gruppo di lavoro

domenica 4 settembre 2016

L’Amministrazione comunale, in particolare il Sindaco ing. Settimio Santilli e l’Assessore all’Istruzione prof.ssa Eliana Morgante, ha istituito un gruppo di lavoro, formato da tecnici esterni di provata esperienza in materia di sicurezza edilizia, coadiuvati dal laboratorio Abruzzo Test, autorizzato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e coordinato dal dirigente tecnico del Comune ing, Federico D’Aulerio, per effettuare sopralluoghi mirati nelle sedi scolastiche  cittadine: l’istituto onnicomprensivo Tommaso da Celano, e la Direzione didattica infanzia e primaria.

“All’indomani del recente sisma – afferma l’assessore Morgante - che ha sconvolto il centro Italia, abbiamo deciso di attivare un’ulteriore attività di verifica sugli edifici scolastici comunali in aggiunta a quelle già eseguite successivamente al terremoto del 2009 da commissioni della Dicomac, anche su una ulteriore richiesta dell’Ufficio tecnico, dalle quali si evince testualmente  che non sono emersi problemi strutturali e che i fabbricati sono risultati agibili per lo svolgimento delle attività didattiche”.

“L’Amministrazione comunale – interviene il Sindaco Santilli – risponde ai cittadini e non a chi agisce in modo strumentale. Per questo il tavolo di lavoro sta procedendo con serietà e rapidità per  rassicurare le famiglie e consentire agli studenti un normale e sereno inizio dell’anno scolastico. Ovviamente le relazioni dei tecnici verranno recepite dall’Amministrazione che agirà di conseguenza ai risultati delle stesse.”

“Giova ricordare, a dimostrazione della sensibilità mostrata dall’attuale amministrazione a riguardo, - aggiunge il Sindaco - che la prima opera pubblica iniziata a pochi giorni dal nostro insediamento è stata proprio una scuola che sarà realizzata, nell’area dell’ex campo Bonaldi, secondo la più recente normativa antisismica e che entro l'anno sarà espletata la gara per la realizzazione della seconda scuola al Crocifisso, di cui è già stato pubblicato il bando. A tal proposito, mi preme sottolineare che la tranche ricevuta come finanziamento prevedeva solo interventi di ristrutturazione. Attingendo a risorse proprie, e con lo sguardo attento ai temi della sicurezza, soprattutto se essa riguarda i figli della nostra Città, l’ente Comune ha deciso di investire per un radicale intervento di demolizione e ricostruzione”.

Il sindaco Santilli conclude: “Non ci limiteremo a fare verifiche soltanto sull'edilizia pubblica, ma anche su quella privata, facendo un censimento dei tanti ruderi che insistono sul territorio urbano e la cui fatiscenza minaccia l'incolumità pubblica, per poi prendere delle decisioni in merito alla loro messa in sicurezza o eventuale abbattimento, di concerto con gli stessi proprietari”.
 
Ufficio stampa