Dal 1 di luglio 70 nuovi occupati

lunedì 4 luglio 2016

Le borse lavoro sono realtà. Tra il  1° ed il 4 luglio saranno regolarmente avviati al lavoro circa 70 borsisti. Si tratta di una prima tranche di occupati, che, secondo le statistiche dell’Ufficio borse lavoro attivato nel Comune di Celano, dovrebbe raggiungere il plenum entro la fine di luglio, quando verranno riconsegnate le convenzioni da parte delle aziende aderenti.  Per quel periodo, infatti, si conta di raggiungere la ragguardevole cifra di 152 occupati.
 
“Un segnale importante  e una risposta concreta a chi pensava il contrario e nutriva perplessità – dice il Sindaco Settimio Santilli – in quanto il Comune di Celano è tra i pochi in Italia ad aver avviato un programma per il lavoro, soprattutto giovanile, attivando lo strumento delle borse lavoro. I risultati di questi giorni sono emblematici della volontà, dell'intenso e costante lavoro e della buona programmazione dell’Amministrazione comunale, impegnata fin dall’insediamento nell’individuare e applicare le giuste politiche in tema di occupazione. Con l’avvio definitivo delle borse lavoro non si è pensato solo ai richiedenti inoccupati, ma anche alle aziende che potranno usufruire di risorse umane, che una volta formate, potranno trovare una stabile occupazione. Abbiamo ridato speranza e vigore all'economia locale."
 
L’attivazione ufficiale delle borse lavoro ed il conseguente inizio del periodo lavorativo permetterà, quindi, ad oltre 150 persone in totale di usufruire del provvedimento anticrisi, a sostegno del reddito e delle imprese, per le persone che hanno perso il lavoro o per i giovani che non riescono ad accedere per la prima volta al mercato del lavoro.
 
“Come Sindaco della Città mi sento in dovere di dire che il tema del lavoro è serio e delicato, soprattutto in questa fase, nella quale sono sempre di più le persone che affrontano difficoltà economiche dovute proprio alla mancanza di un lavoro e di un reddito che possa garantire un minimo di sicurezza e di stabilità. Le borse lavoro fanno parte del programma che abbiamo sottoposto al vaglio degli elettori,  che ci hanno premiato dandoci fiducia  e riponendo in noi la speranza per un futuro più roseo. E noi dobbiamo ripagare tale fiducia”.
 
Il Sindaco ringrazia poi il suo gruppo amministrativo e il dirigente: “Va fatto un plauso a tutti i componenti dell'amministrazione comunale, per il loro senso di responsabilità e di maturità  visto che con un primo atto di indirizzo del 2015 si era espressa la volontà di finanziare 100 borse lavoro, mentre nel corso 2016, si è dato indirizzo grazie al prezioso e  come sempre professionale lavoro della dott.ssa Di Censo,  di finanziare 222 borse lavoro, trovando la copertura finanziaria nel bilancio 2016-2018”.
 
Ufficio stampa